Aperte le iscrizioni al corso di teatro adulti condotto da Stefano Filippi 

“Percorsi di sopravvivenza attiva e riappropriazione urbana” 

 

Supermercati, ipermercati, centri commerciali, parcheggi: questi “non luoghi” della contemporaneità hanno possibilità di essere resi “umani” da un altro modo di attraversarli? Il teatro, i corpi, l’azione performativa possono contribuire ad un nuovo umanesimo della marginalità e della periferia? A questi ed a molti altri quesiti, legati all’esigenza di un nuovo modello di cittadinanza attiva, proverà a rispondere il nuovo percorso de “L’Attore Polifonico”. Lezioni e azioni avranno da sfondo anche autobus, stazioni, strade, vicoli, borghi, piazze, ecc. per una sorta di riappropriazione urbana attraverso il gesto, il senso, la poeticità, l’osservazione.

Teatro & Territorio – Lo stage ha l’intento di valorizzare i luoghi e le storie, le voci, le suggestioni e le  immagini con il teatro.

Laboratorio di formazione trasversale per l’attore, da qui la “polifonia” – dalla cinetica del gesto e dalla fisicità espressiva alla qualità della presenza scenica, l’ascolto dello spazio e della relazione, la consapevolezza del gesto e della parola, l’uso cosciente della voce, l’uso strumentale del canto, fino alle forme articolate di racconto e affabulazione. Momenti dedicati alla tecnica e alla composizione alternati ad altri di improvvisazione e libera creazione.

Una parte specifica sarà dedicata al linguaggio video, dove si potranno sperimentare differenze e assonanze tra l’espressività cinematografica e quella teatrale.

dettagli al link