FESTIVAL NESSIAH 2017

Appuntamento a Cascina

“Di esuli e viandanti” con Evelina Meghnagi

Mercoledì 6 dicembre ore 20.30 – Ingresso libero

Il Festival Nessiah, organizzato dalla Comunità Ebraica di Pisa e diretto anche per la sua 21esima edizione dal Maestro Andrea Gottfried, arriva a Cascina.

Mercoledì 6 alle ore 20.30 alla Città del Teatro andrà in scena (ingresso libero) lo spettacolo “DI ESULI E VIANDANTI”, sul palco l’Ashira Ensemble ovvero Evelina Meghnagi – ‘amica’ del festival da sempre – con i musicisti Cristiano Califano – chitarra, buzuki, Arnaldo Vacca – percussioni e Marco Siniscalco – basso. Un concerto che ha una dedica particolare, quella a Domenico Ascione, recentemente scomparso. “Domenico oltre ad essere stato un grande musicista era in primis una grandissima persona di una generosità e una passione fuori dal comune – spiega il Maestro Gottfried – il concerto di Cascina è un piccolo segno per ricordarlo insieme ad Evelina Meghnagi, compagna di mille avventure musicali”.

Di esuli e viandanti. In tempo di migrazioni, spostamenti, mescolamenti, fughe, il racconto piccolo e autobiografico di una ‘fuga’ finita bene… Da una Libia dove non c’è più posto per la piccola e antichissima comunità ebraica, all’arrivo a Roma, dove inizia una nuova vita. Attraverso frammenti di ricordi, la storia di questo passaggio, raccontato e cantato, anche nelle lingue ‘attraversate’, arabo, ebraico, italiano… E qualche spunto di riflessione su un fenomeno, la migrazione, che ci coinvolge tutti….

Piccoli cenni storici. E’ il 1967 quando dalla Libia vengono cacciati gli ebrei, e ne viene cancellata la presenza millenaria… Grazie ad un ponte aereo (dell’Alitalia), e dopo un periodo di diverse settimane barricati in casa, mentre intorno si dava fuoco a case e negozi di ebrei e si uccidevano coloro che, per cercare cibo, erano costretti a uscire, piccoli gruppi cominciano ad arrivare a Roma, con una valigia e 20 sterline a testa…. Comincia una nuova avventura, rifugiati, apolidi, ma…vogliosi di vita! Era 50 anni fa.

Info: www.festivalnessiah.it

L’ufficio stampa
cell. 331 6122026