SABBIEMOBILI

ROBERTO CIUFOLI – GIANCARLO RATTI – MAX PISU
in
SABBIE MOBILI
ANGELI & COMICI PERSI TRA CACTUS SENSIBILI E SALOTTI MIMETICI
di Benvenuti, Formicola, Aicardi, Pistarino
regia ALESSANDRO BENVENUTI

aiuto regia Chiara Grazzini
scene Eugenio Liverani
costumi Daniela Cannella
musiche Patrizio Fariselli
luci Marco Palmieri

collaborazione all’allestimento Enrico Cavallero, Matteo Clemente
produzione a.ArtistiAssociati

Di ritorno da una serata in un teatro del bergamasco, due comici di successo i cui rapporti sono ormai logori si imbattono con il loro Cessna in una strana nube nera che li farà precipitare in un luogo deserto e misterioso dove è possibile atterrare sui fili della luce “come le rondini”. Qui incontreranno una creatura ingenua e singolare spuntata fuori da un cactus che comincerà ad interessarsi a loro… Sabbie mobili è una favola dal sapore surreale in cui, tra situazioni paradossali, dialoghi nonsense e momenti di pura comicità, la vicenda scivola pian piano su una dimensione più profonda, le battute lasciano spazio alle parole sincere e dietro la rivalità torna a emergere l’amicizia.

Forse, proprio quando si è avuto tutto dalla vita, arriva un momento in cui si finisce per perdersi in quel troppo divenuto esagerato. E per ritrovarsi, a volte, è necessario perdere tutto ciò che si è ottenuto e svanire per un po’ in una sorta di niente esistenziale. È allora, quando di nuovo non si ha più nulla, quando non si è più da nessuna parte e i giorni hanno il sapore amaro della nostalgia, che si sente il bisogno di cercare la cosa più importante per ciascuno di noi: l’armonia, quel magico dono che ci permette di vivere coscientemente il bene e il male apprezzandone tutti i risvolti.Sabbie Mobili è una favola, un viaggio alla ricerca di se stessi.

Alessandro Benvenuti

Dal 18 gennaio, il ruolo di Gaspare sarà interpretato da: GIANCARLO RATTI
Lavora da oltre trent’anni come attore in teatro, cinema, radio e televisione. Dal 2004 fa parte del cast della fortunata trasmissione radiofonica “Il ruggito del coniglio”, in televisione ha affiancato Neri Marcorè e Piero Dorfles nella conduzione della trasmissione televisiva “Per un pugno di libri”. Ha recitato in diverse serie tv tra le quali “La ladra” con Veronica Pivetti e “I Cesaroni” che l’ha reso celebre (vi interpreta il ruolo di Antonio Barilon). Al cinema ha lavorato con Riccardo Scamarcio in “Colpo d’occhio”. A teatro ha recitato in molte commedie tra cui Cancun con Mariangela D’Abbraccio e Il solito viaggio con Marina Massironi ed è protagonista del suo spettacolo tragi-comico “Come si può ridurre un uomo”.

Biglietti su Boxol