Category

Spettacoli

La gazza ladra
Spettacoli

LA GAZZA LADRA

domenica 13 gennaio 2018 ore 17

Arca Azzurra| L’asina sull’isola

LA GAZZA LADRA

Primo Studio

da un’idea di Katarina Janoskova e Paolo Valli
testo di Francesco Niccolini
regia Emanuele Gamba
con Katarina Janoskova e Paolo Valli
voci recitanti Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci
elaborazioni musicali Mario Autore
realizzazione scene Elio Sanzogni

una produzione Arca Azzurra Teatro Ragazzi
con la collaborazione di Lele Luzzati Foundation (Genova)| UOT Teatro alla Corte (Parma) | Città del teatro e della cultura (Cascina)
in occasione dei 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini

progetto di residenza artistica sviluppato all’interno del bando #CREA della Fondazione Sipario Toscana Onlus

Le gazze rubano, si sa. Ma rubano a fin di bene. Devono costruire dei nidi forti e sicuri, per salvare i loro piccoli. Rubano oggetti luccicanti e molto altro, perché sono animali intelligenti, non hanno paura di nulla, nemmeno dell’uomo, nemmeno del diluvio universale: la gazza ladra fu l’unico animale che invece di ripararsi dentro l’Arca di Noè volò sopra l’Arca, e le portò fortuna. Da allora tutte le case su cui si posano le gazze, si dice che sono case fortunate: lì, i bambini crescono felici.

Ma la cosa più bella della gazza ladra è il suo nome scientifico, sembra un gioco di parole: Pica Pica. A causa di questo nome la protagonista di questa storia si chiama Pico Pico, ed è una gazza buffa, allegra, un po’ stortignaccola e spelacchiata, ma molto simpatica.

Se Gioacchino Rossini fosse stato bambino ai nostri giorni, in un mondo brutto e sporco e cattivo, non abbiamo dubbi: avrebbe affidato al suo amico Pico Pico la salvezza del mondo. E non abbiamo dubbio nemmeno che Pico Pico avrebbe coinvolto un esercito di ragazzini in questa opera di salvezza, perché solo i bambini – si sa – possono salvare il mondo. Perché salvarlo è un’impresa molto impegnativa, e tutto sulle spalle di una sola gazza non può stare.

Per questo un vecchietto misterioso, forse un nonno o forse un mago, si rivolge a un bambino, un po’ triste e forse malato, che vive in una città più triste e malata di lui. Prima gli restituisce il sorriso, poi gli regala una gazza, ladra e magica. Quando arriverà il nuovo diluvio universale (perché prima o poi un altro diluvio universale ci sarà…), bisognerà mettere in salvo un sacco di cose importanti: gli animali, i bambini, poi la bellezza e la musica.

Pico Pico e il piccolo Gioacchino si butteranno nella grande impresa, fatta di colori, note, giochi di parole, rumori, e il bene prezioso che fonda la vita sul pianeta: la diversità. Perché si sa, nell’universo, non ci sono nemmeno due gocce d’acqua che sono uguali…

Dai  3 ai 7 anni

Acquista biglietti online

Icaro
Spettacoli

ICARO

sabato 12 gennaio 2019 ore 21

AzulTeatro

ICARO

di e con Serena Gatti e Raffaele Natale
versi Serena Gatti
musiche Raffaele Natale
elaborazioni in rame Benedetto Gatti

Continue reading

Spettacoli

TROPICANA

venerdì 18 gennaio 2019 – ore 21

Gli Scarti – Teatro i

TROPICANA

un progetto di FRIGOPRODUZIONI

con Francesco Alberici, Salvatore Aronica, Claudia Marsicano, Daniele Turconi
drammaturgia di Francesco Alberici
creazione collettiva a cura di Francesco Alberici
aiuto regia Daniele Turconi, Claudia Marsicano

Continue reading

Spettacoli

ROSAURA

venerdì 14 dicembre 2018 – ore 21

Teatro Inverso

ROSAURA

libero adattamento dell’opera La vida es sueño di Pedro Calderón de la Barca
​​adattamento, regia e interpreti Paula Rodriguez, Sandra Arpa
disegno luci Iván Martín
​suono Rob Hart

SPETTACOLO IN LINGUA SPAGNOLA CON SOPRATITOLI IN ITALIANO

Partendo dall’opera di Calderón de La Barca, La vida es sueño, affrontiamo il testo dal punto di vista di Rosaura, uno dei personaggi femminili più interessanti del Siglo de Oro.

Nella nostra produzione, comprendiamo come Rosaura sia la vera forza trainante per il cambiamento nella storia, rappresentando il bisogno di trovare un’identità in un sistema sociale nel quale la figura femminile è offuscata e sottomessa all’uomo.

La sua ricerca per trovare una collocazione in quella società non trova sosta, fino a che non affronta il suo destino lottando contro l’ordine stabilito ed i limiti a lei imposti, fino a ritrovare se stessa.

Rosaura intraprende un viaggio verso l’ignoto; diventa un uomo, una donna di corte, una guerriera, e alla fine riesce a conquistare i fantasmi del suo passato, attraverso un processo evolutivo che lo stesso Calderon sviluppa attraverso il lavoro, attraversando l’anima femminile con grande talento e bellezza.

Altri appuntamenti con Teatro Inverso:

  • 13 dicembre  workshop  Poetical bodies dalle  17 alle 21 presso il  TEATRO DI BO’ Associazione Culturale e Teatrale –  Teatro Comunale Santa Maria a Monte (PI)
  • 14 dicembre ore 10 – 12  incontro  Sulle tracce di Calderón de la Barca. Dal verso all’azione. Conversazione con la Compagnia Teatro Inverso in occasione dello  in collaborazione con i prof.  Enrico Di Pastena e Federica Cappelli,  Palazzo Matteucci,  Aula di Musica – Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica

 

 

 

Acquista biglietti online

Close