Personale/Avvisi di selezione

PDF Bando personale teatro

Bando teatro – Allegato A

“Avviso di selezione pubblica per titoli ed esame per la formazione di una graduatoria finalizzata all’assunzione a tempo determinato di personale tecnico e di sala per coprire le necessità di organico a carattere stagionale della Fondazione Sipario Toscana ONLUS”

Il Presidente della Fondazione Sipario Toscana ONLUS rende noto

che, in previsione dell’allestimento della stagione 2017/2018, al fine di coprire necessità di organico a carattere stagionale, è indetta, in base a criteri di pubblicità e trasparenza, una selezione per la realizzazione della graduatoria del personale di sala e tecnico a tempo determinato, alla quale attingere per lo svolgimento dell’attività del teatro, ai sensi degli Artt. 1, 8, e parte V del CCNL dei Teatri Stabili, nei ruoli di:

  • Personale tecnico:
    • Macchinisti
    • Aiuto macchinisti
    • Macchinisti ponteggisti
    • Operai generici
    • Elettricisti
    • Elettricisti di scena
    • Fonici
  • Personale di sala:
    • Addetti ai servizi di sala (Maschere)
    • Maschere in possesso di HACCP
    • Addetti ai servizi di biglietteria

Tali attività hanno carattere stagionale e temporaneo e saranno regolati esclusivamente con contratti a tempo determinato e a giornata, secondo le modalità previste dal CCNL per impiegati e operai dipendenti dai Teatri Stabili.

1. Contratto e durata

La selezione ha l’obiettivo di formare un elenco, con validità di triennale, di soggetti idonei per lavoro a tempo determinato a prestazione in qualità di operai, secondo la classificazione contenuta alla lettera B della Parte V recante “Regolamentazione normativa ed economica del personale addetto alle rappresentazioni in palcoscenico ed in sala”, del CCNL dei Teatri Stabili, elenco al quale la Fondazione potrà discrezionalmente attingere in caso di necessità a partire dalla stagione 2017/2018.
In base alla graduatoria, la Fondazione stipulerà un contratto a termine a prestazione, ai sensi della Parte I, art 8 e Parte V del CCNL dei Teatri Stabili.

2. Funzioni e profilo di competenza

L’incarico conferito a seguito della presente selezione comporterà lo svolgimento degli incarichi a titolo esemplificativo indicati di seguito nell’ambito delle attività di intrattenimento, spettacolo e formazione della Fondazione, da tenersi presso i Teatri della Fondazione e gli altri spazi di attività ubicati nel territorio comunale e comunicati di volta in volta:

  • Personale di sala: in qualità di maschera, addetto all’accoglienza, accompagnamento e assistenza al pubblico, addetto al guardaroba, maschera in possesso di HACCP
  • Addetti ai servizi di biglietteria
  • Personale tecnico: Macchinisti, Aiuto macchinisti, Macchinisti ponteggisti, Operai generici, Elettricisti, Elettricisti di scena, Fonici

La tipologia di lavoro prevede un impiego variabile distribuito in orario diurno e serale, nei giorni feriali e festivi. Il periodo di lavoro principale corrisponde indicativamente alla durata della stagione teatrale da settembre a giugno.
In relazione all’inquadramento e mansione si applicano le previsioni di cui alla lett. B) delle Parte V del CCNL Teatri Stabili:

  • macchinisti, elettricisti e/o fonici, cassieri e prime sarte, operaio: livello 5°
  • maschere ingresso, maschere di sala, addetti alle toilette e guardaroba, operaio: livello 7°

3. Requisiti generali

I candidati per essere ammessi alla selezione dovranno possedere, pena l’esclusione dalla selezione, i seguenti requisiti generali alla data della pubblicazione del presente avviso:
a) età non inferiore a 18 anni
b) idoneità psico-fisica per lo svolgimento degli incarichi
c) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalla legislazione vigente o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea
d) godere dei diritti civili e politici
e) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego nella Pubblica Amministrazione
f) non aver riportato condanne penali che, ai sensi delle disciplina vigente, impediscano la costituzione di un impiego con la Pubblica Amministrazione
g) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento
h) non essere stati dichiarati decaduti per aver prodotto, al fine di conseguire l’impiego, documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
i) non essere in una delle cause di incapacità previste dalla legge
j) disponibilità alla reperibilità entro ventiquattr’ore
k) disponibilità al servizio secondo il calendario (dal lunedì alla domenica compresi) e in diversi orari (mattina, pomeriggio, sera)

4. Requisiti preferenziali

Saranno considerati preferenziali ai fini della valutazione dei candidati i seguenti requisiti:
a) esperienza pregressa di impiego con funzioni assimilabili a quelle oggetto del presente avviso
b) disponibilità al servizio per tutto il periodo della stagione settembre – giugno

5. Domanda di ammissione alla selezione

La domanda di ammissione alla selezione, debitamente firmata, dovrà riportare (facsimile allegato):

  • dati anagrafici: nome, cognome, codice fiscale, residenza, data di nascita, recapito telefonico, e-mail
  • curriculum vitae descrittivo del percorso scolastico e formativo, delle principali esperienze lavorative e delle eventuali esperienze specifiche di impiego con funzioni assimilabili a quelle oggetto del presente avviso, adeguatamente dettagliate
  • dichiarazione ai sensi dell’art. 76, D.P.R. n. 445/2000 di essere in possesso dei requisiti di cui al punto 3, lett. a – i
  • dichiarazione di disponibilità rispetto ai requisiti generali di cui al punto 3, lett. j – k
  • copia del documento di identità
  • dichiarazione di elezione domicilio speciale per le comunicazioni con la Fondazione ai sensi dell’art. 3-bis (Domicilio digitale delle persone fisiche) del D.Lgs. n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale)

Il candidato può allegare alla domanda una breve descrizione delle proprie attitudini, aspettative professionali, preferenze, competenze e conoscenze.
Il mancato rispetto delle indicazioni contenute nel presente bando potrà costituire causa di non ammissione alla selezione.

6. Modalità di presentazione delle domande

Le domande di ammissione alla selezione potranno essere inoltrate secondo le seguenti modalità:

  • a mano presso gli uffici della Fondazione Sipario Toscana ONLUS, Via Tosco Romagnola, n. 656 Cascina (PI); orario lun – ven 9.30 – 13.00
  • tramite PEC all’indirizzo fondazionesipariotoscana@postacert.vodafone.it, scrivendo all’oggetto “Avviso di selezione del personale”
  • raccomandata A/R inviata a Fondazione Sipario Toscana ONLUS, Via Tosco Romagnola, n. 656 – Cascina (PI)

Nel caso di consegna a mano verrà rilasciata apposita ricevuta con l’indicazione dell’ora e della data di consegna presso la Fondazione, firmata dall’incaricato al ricevimento dell’Ente.
Non sono ammesse altre modalità di invio delle domande.

7. Termini di consegna

Verranno considerate valide le domande pervenute entro le ore 12.00 del 6 ottobre 2017.
Non saranno prese in considerazione le domande consegnate oltre il suddetto termine di scadenza, anche per ragioni indipendenti dalla volontà del Candidato.
Nel solo caso di invio a mezzo del servizio postale tramite raccomandata A/R farà fede la data di spedizione, che non dovrà comunque essere successiva al termine indicato al comma 1.

8. Procedura di selezione

Scaduto il termine di presentazione delle domande, verrà nominata una commissione esaminatrice composta da membri interni alla Fondazione e membri esterni, composta da cinque esperti nelle materie dei profili professionali oggetto dell’avviso.
La commissione procederà alla selezione con le modalità che seguono.
Fase 1. Verifica ed esame dei requisiti generali e preferenziali
La commissione procede alla verifica delle dichiarazioni rese dai candidati circa il possesso dei requisiti e dell’osservanza delle condizioni prescritte dalla legge, all’esame e alla valutazione dei requisiti generali e preferenziali dei candidati assegnando complessivamente un punteggio così ripartito:

  • Curriculum vitae: percorso formativo e scolastico, principali esperienze lavorative generali. Fino a 35 punti
  • Esperienze lavorative specifiche. Fino a 20 punti
  • Patente di guida. Fino a 5 punti

La fase 1 si conclude con l’ammissione alla fase successiva (Colloquio attitudinale) dei candidati che avranno raggiunto un punteggio minimo complessivo di 35 punti.
La Commissione predisporrà l’elenco dei candidati ammessi e definirà il calendario dei colloqui attitudinali, tenendo conto delle specificità del ruolo, che saranno pubblicati sul sito www.lacittadelteatro.com (sezione Amministrazione Trasparente).

I candidati che risulteranno ammessi saranno informati dell’ammissione e dell’appuntamento per il colloquio attitudinale tramite pubblicazione sull’Albo Pretorio Digitale della Fondazione almeno 3 giorni prima della data e orario fissati.

Fase 2. Colloquio attitudinale
Il colloquio attitudinale, a cura della Commissione nominata per la selezione, si svolgerà presso i locali della Fondazione in Via Tosco-Romagnola, n. 656 – Cascina (PI).
Il colloquio mira a valutare le attitudini, le capacità, le motivazioni, le competenze pratiche e tecnico-specialistiche, il percorso formativo e/o professionale del candidato e la corrispondenza dei profili del candidato rispetto alle esigenze della Fondazione.
I temi del colloquio sono di carattere generale per valutare il grado di interesse generale del candidato verso il profilo da ricoprire e il bagaglio complessivo di esperienza generale e/o specifica relativa all’incarico da svolgere. Il colloquio è mirato a far emergere le caratteristiche di affidabilità, capacità di risposta, cortesia, credibilità, sicurezza, capacità di comunicazione, comprensione delle esigenze, organizzazione delle risorse, cura delle problematiche legate alla sicurezza e all’ambiente, nonché al rapporto contrattuale giuslavoristico con la Pubblica Amministrazione possedute dal candidato.
Per i soli candidati dei ruoli del personale tecnico (Macchinisti, Aiuto macchinisti, Macchinisti ponteggisti, Operai generici, Elettricisti, Elettricisti di scena, Fonici) sarà altresì richiesta l’esecuzione di una prova pratica relativa al profilo della candidatura. I candidati dovranno quindi presentarsi al colloquio attitudinale portando i propri attrezzi di lavoro. I soli materiali di consumo necessari per l’esecuzione dell’attività pratica saranno messi a disposizione dalla Fondazione.
Il colloquio attitudinale sarà oggetto di valutazione da parte della commissione; ciascun membro della commissione assegnerà un punteggio da un minimo di 1 ad un massimo di 40 punti; il colloquio sarà superato dai candidati che avranno raggiunto il punteggio complessivo di almeno 25 punti. Il punteggio complessivo risulterà dalla media matematica dei punteggi assegnati dai singoli membri della Commissione.

9. Formazione e approvazione della graduatoria

La Commissione al termine della selezione, formula la graduatoria di merito dei candidati risultati idonei secondo l’ordine decrescente del punteggio complessivo ottenuto dagli stessi, con l’osservanza, a parità di merito, delle norme sulle preferenze stabilite dalla legge.
Al fine di una maggiore conoscenza e trasparenza, la Commissione predisporrà graduatorie differenti in base ai ruoli e profili professionali dei candidati.
Le graduatorie finali, approvate con determinazione del Direttore, saranno pubblicate sull’Albo pretorio telematico della Fondazione sul sito della stessa, quale unica valida misura di comunicazione e pubblicità.
La graduatoria resterà valida ed utilizzabile per un periodo di tre anni dalla data di approvazione, secondo le prescrizioni vigenti in materia.

10. Utilizzo della graduatoria

I candidati, in base all’ordine della graduatoria ed alle necessità assunzionali a carattere stagionale della Fondazione, saranno invitati mediante raccomandata A/R ovvero messaggio di posta elettronica certificata ovvero Raccomandata elettronica ovvero ancora a mezzo comunicazione tramite al domicilio digitale indicato ai sensi dell’art. 3-bis, D.Lgs. n. 82/2005 a presentarsi per la stipula del contratto individuale di lavoro.
La mancata presentazione nel giorno a all’ora indicata per la sottoscrizione del contratto sarà considerata rinuncia all’incarico e, pertanto, la Fondazione dichiarerà la decadenza dell’interessato dalla graduatoria, fatto salvo il caso di presentazione di motivata giustificazione.
La data di inizio del rapporto di lavoro decorrerà dalla data di stipula del contratto individuale di lavoro.
La Fondazione, prima di procedere all’assunzione, si riserva in ogni caso di sottoporre i concorrenti ad una visita medica di controllo che sarà eseguita dal medico competente.
Le spese per le visite mediche eventualmente richieste sono a carico dei concorrenti.
Qualora, sulla base degli accertamenti, i concorrenti non risultino in possesso del requisito relativo all’idoneità fisica all’impiego, non si darà luogo all’assunzione e saranno cancellati dalla graduatoria.
La Fondazione si riserva altresì la facoltà di effettuare prima dell’assunzione in servizio, idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni presentate nella domanda di ammissione.
In caso di dichiarazioni mendaci, in ordine ai requisiti prescritti, fatte salve le responsabilità penali previste dalla legge, la Fondazione dichiarerà la decadenza dell’interessato dalla graduatoria.
Non si darà luogo all’assunzione anche nel caso in cui il concorrente non si presenti agli accertamenti medici, qualora richiesti.
Ai sensi della Legge 10.04.1991, n. 125, nel presente concorso si garantisce la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, come previsto dall’art. 35, c. 3 del D. Lgs. 165/2001.

11. Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/03, i dati personali forniti dagli interessati saranno raccolti presso la Fondazione per le finalità di gestione della selezione e saranno trattati sia in forma cartacea, che mediante una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo.
L’indicazione di tali dati è obbligatoria per la valutazione dei candidati ai fini della selezione.
L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del citato D.Lgs. n. 196/03.
Il titolare del trattamento dei dati è la Fondazione Sipario Toscana ONLUS.

12. Responsabile del Procedimento

Il Responsabile del procedimento è Giusti Silvia.
Per ogni eventuale chiarimento o informazioni è possibile telefonare alla Fondazione (tel. 0506201124) tutti i giorni, escluso il sabato, la domenica e festivi infrasettimanali, dalle ore 09.30 alle ore 13.00.
Il presente avviso è pubblicato all’Albo Pretorio presso la sede della Fondazione, sul sito web della Fondazione, sul sito web del Comune di Cascina e, per estratto, sui quotidiani locali.

13. Ricorsi

Avverso i provvedimenti relativi alla presente procedura può essere presentato ricorso giurisdizionale al Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa Toscana, nel termine di 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando ovvero dalla notifica al candidato dell’atto che abbia interesse ad impugnare.

14. Disposizioni finali

La Fondazione ha facoltà di prorogare, con provvedimento motivato, il termine della scadenza del presente avviso, o riaprire i termini stessi o revocare la selezione.
La partecipazione alla selezione, oggetto del presente avviso, rende implicita l’accettazione da parte dei candidati delle norme e condizioni previste nel presente avviso.
Cascina, 14 settembre 2017

Il Presidente
dott. Nicola Rossi

Close